Cerca
RSS

Blog

Autel Robotics lancia il suo EVO II Series durante CES 2020
Autel Robotics lancia il suo EVO II Series durante CES 2020

Due anni fa, Autel ha lanciato il suo drone EVO, un dispositivo UAV di consumo che è stato proclamato potenziale “Mavic-killer” e legittimo contendente del trono del DJI. Nel 2020, Autel è tornata con l’EVO II, il suo drone più ambizioso e potente, e senza alcun dubbio uno dei più impressionanti fly...

Nuovo pacchetto Autel + Pix4Dreact per la sicurezza pubblica
Nuovo pacchetto Autel + Pix4Dreact per la sicurezza pubblica
La nuova partnership fatta su misura per andare incontro alle necessità del settore della pubblica sicurezza. Autel Robotics e Pix4D hanno annunciato l’uscita di un nuovo pacchetto: l’Autel Evo II Rugged Bundles includerà ora anche Pix4Dreact, il software di mappatura rapida in 2D di Pix4D, senza nessun costo aggiuntivo. Ora compatibile con tutti i modelli di camera Autel Evo II per mappature reali a colori, Pix4Dreact è stato specificatamente progettato per una rapida ed affidabile conoscenza dell’ambiente circostante per il personale di primo intervento sul campo. Veloce, leggero, resistente e facile da usare, è in grado di produrre mappe ortomosaiche in 2D ad alta definizione quando il tempo è un fattore essenziale. È il compagno di software perfetto per l’Autel Evo II, permettendo alle squadre a terra di agire velocemente ed in sicurezza.
Da Genghis Khan a Bob Smith: l’utilizzo dei droni nella falconeria
Da Genghis Khan a Bob Smith: l’utilizzo dei droni nella falconeria
La falconeria – la pratica di cacciare con i rapaci – è un’antica tradizione che va avanti da migliaia di anni. L’utilizzo dei droni in questa attività è uno sviluppo molto recente. Ci incontriamo con il falconiere Bob Smith a Elk City, al Raduno delle Associazioni Falconieri del Nord America, per scoprire in che modo utilizza il suo drone X-Star Premium nell’addestramento dei falconi.
Droni in volo nella stagione fredda
Droni in volo nella stagione fredda
3 consigli per farlo nella maniera corretta Siamo entrati nei mesi invernali e per molte regioni nell’emisfero settentrionale questo sta ad indicare temperature più fredde. È comunque possibile far volare i propri droni nonostante il calo delle temperature, ma bisogna tener conto di diversi fattori che lo rendono più impegnativo rispetto ad un volo in condizioni climatiche ottimali. Prima di partire a caccia di pittoresche immagini di panorami invernali, è bene prendersi qualche minuto di tempo per documentarsi su come le basse temperature possano impattare il volo e scoprire le tecniche per mantenere il drone in totale sicurezza.
Archivio blog